INNOVATIVEHOUSE, nasce da un’idea di sviluppo di servizi integrati all’edificio.

Partendo da un punto fermo, l’involucro edilizio, progettato con lo Standard Passivhaus, una serie di implementazioni rendono la nuova concezione di edificio connessa al mondo interno e esterno.

L’idea è quella di “GreenBuilding” all’esterno, facciate “mangia-smog”, facciate e tetti verdi, facciate e aggetti fotovoltaici, al fine di ridurre l’inquinamento aiutando l’ambiente che ci circonda.

All’interno, “ConfortHouse” , dove non viene servita la casa ma la casa è al nostro servizio. L’ambiente che ci circonda, con ampie vetrate, intonaci particolari, garantisce un’estrema salubrità interna e una gradevole percezione visiva.

Una serie di servizi domotizzati, implementabili e personalizzabili, permette il controllo totale delle funzioni dell’edificio. Piccole spa, controllo delle funzioni degli elettrodomestici, garantiscono in ultimo di avere un’ambiente di relax totale, totalmente automatizzato.

Il tutto correlato da sistemi di mobilità urbana agevolati con veicoli totalmente elettrici a corollario del sistema edificio.

 

Questo standard è applicabile a ogni tipologia di edificio, sia pubblico che privato.

 

Gli edifici di una certa grandezza, sarebbero dotati anche di spazi comuni con palestre, piscine (coperte e scoperte), Centri benessere, asili nido e spazi appositi in cui la spesa alimentare potrà essere recapitata in appositi box, con servizi gestiti da servizi esterni preposti.

Nelle zone comuni, appostiti schermi, informeranno l’utente sulle attività presenti in città, oltre a stimolare il fruitore al fine di raggiungere il giusto il benessere psico-fisico, con indicazioni sulle diete alimentari, stimolando l’attività fisica.

Gli obbiettivi: totale indipendenza energetica per il raggiungimento dell’autosufficienza, estremizzazione del confort, massima qualità di vita